Vai al contenuto principale
Logo di Department of Psychology
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Efficacia della Psicoterapia breve nel trattamento di pazienti con sindrome fibromialgica

Type
Progetti nazionali
Research programme
Richieste ordinarie 2016
Sponsor
Fondazione CRT
ERC panel
SH4_3 - Clinical and health psychology
Periodo
23/10/2016 - 31/08/2018
Coordinator
Lorys Castelli

Project participants

Project description

La sindrome fibromialgica (FM) è una patologia da dolore cronico muscolo-scheletrico associato a un’eterogenea varietà di altri sintomi, tra cui iperalgesia, astenia, umore deflesso, tratti ansiosi, difficoltà cognitive, alessitimia e difficoltà nelle abilità di mentalizzazione. Accanto alla terapia farmacologica elettiva, che prevede l’utilizzo di farmaci che agiscono sul SNC, numerosi studi hanno confermato l’efficacia della psicoterapia nella FM. Ad oggi, l’approccio psicoterapeutico maggiormente studiato per il trattamento della FM è l’approccio cognitivo, e solo un numero minore di studi si è, invece, focalizzato sull’utilizzo della terapia psicodinamica. Poiché molti soggetti con FM presentano difficoltà nel riconoscimento e nella gestione delle proprie emozioni, con una conseguente amplificazione delle sensazioni corporee percepite, molti autori hanno sottolineato come, per essere efficace, il trattamento psicoterapeutico nella FM necessiti di un focus sull’elaborazione emotiva, sullo stile d’attaccamento e sulle problematiche interpersonali nel qui ed ora (Bernardy et al., 2010). Recentemente, nell’ambito della psicoterapia dinamica interpersonale (DIT), Lemma, Target e Fonagy (2010) hanno sviluppato un modello di trattamento breve, di 16 sedute, che si focalizza proprio sul miglioramento delle abilità di mentalizzazione e sulle strategie di risposta allo stress (Lemma et al., 2011; Luyten et al., 2012). Tale approccio è risultato essere particolarmente efficace su un gruppo di pazienti depressi, mentre, nell’ambito delle patologie da dolore cronico ad alta componente psicosomatica, come la fibromialgia, sono ancora pochi, ad oggi, gli studi volti a valutarne l’efficacia. Il presente studio si propone, quindi, di valutare l’efficacia della DIT nella FM, confrontandola con un trattamento psicoterapeutico breve ad indirizzo cognitivo. I pazienti saranno valutati con questionari psicologi e psicodiagnostici in fase di pre- e post-trattamento e in follow-up. Questo permetterà non solo di valutare l’efficacia della DIT nella FM, ma anche di individuare trattamenti psicoterapeutici sempre più efficaci e personalizzati per la sintomatologia dei pazienti con FM.

Last update: 30/10/2017 17:43
Location: https://dippsych.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!